Per difesa personale si intende tutto quanto viene messo in atto per evitare, contrastare e vanificare un’ aggressione fisica.

Il corso si propone di insegnare una serie di strategie e di tecniche che possano essere apprese da chiunque, ponendo al centro dell’attenzione il presupposto che l’allievo non sia un atleta di arti marziali o di sport da combattimento – che gli esercizi siano eseguibili ed efficaci per l’aggredito nei confronti di un aggressore avvantaggiato da maggiore grandezza fisica, maggiore forza, fattore sorpresa ecc.

Aikido
La via dell’armonia e filosofia della coordinazione. (Le tecniche dell’Aikido, nella loro dimensione strategica, sono tutte basate sul concetto riflessivo dell’Aiki, cioè della totale coordinazione nella reazione ad una aggressione con la potenza dell’attacco dello stesso aggressore.)

Strategie: di fronte ad una aggressione si possono fare alcune scelte dettate dall’istinto, dal buon senso e da una corretta informazione sulle dinamiche di una aggressione e sulla psicologia dell’aggressore. Le tre regole d’oro

1) prevenire situazioni da aggressione e prevederle

2) non rivelare le proprie intenzioni e capacità di reazione

3) sfruttare eventuali vantaggi offerti dalle circostanze

 

Tecniche: le tecniche di difesa e attacco sono derivate se non identiche alle tecniche conosciute nelle varie discipline marziali o negli sport da combattimento.

In questo corso si privilegiano le tecniche derivate dall’Aikido , in quanto soddisfano pienamente i presupposti precedentemente enunciati sul tipo di allievo. (La via dell’armonia e filosofia della coordinazione. Le tecniche dell’Aikido, nella loro dimensione strategica, sono tutte basate sul concetto riflessivo dell’Aiki, cioè della totale coordinazione nella reazione ad una aggressione con la potenza dell’attacco dello stesso aggressore.)

 

Lo studio delle tecniche passa attraverso alcuni punti costanti che l’allievo deve sempre tenere in conto :

1) visualizzazione dell’ipotetica aggressione e corretta simulazione della stessa

2) distanza dall’aggressore rispetto la fase di minaccia, aggressione, risposta

3) postura e posizione del corpo rispetto l’aggressore

4) corretta esecuzione e comprensione dell’efficacia della tecnica applicata ( leve- anatomia – ecc.)

 

Il corso intende affrontare le seguenti situazioni ostili:

  • Aggressione a scopo di scippo e furto
  • Aggressione a scopo di stupro
  • Aggressione violenta a mani nude
  • Aggressione con oggetti contundenti
  • Aggressione a mano armata.
  • Prevenzione e atteggiamenti preventivi.

 

Il programma prevede la distinzione di difese da attacco statico e da attacco dinamico.

 

Aspetti legali: proporzionalità e legittimità.

 (art. 42c.p.m.p., 52 e 54 c.p.), (art. 42 c.p.m.p. e 52 c.p (art. 54 c.p.) 

 

Anni di esperienza e di operato nel settore delle arti marziali ci hanno permesso di riscontrare che, purtroppo, si stanno diffondendo a macchia d’olio i venditori di improbabili infallibili metodi di difesa che in poco tempo e con poche tecniche permettono di controllare e risolvere qualsiasi situazione di pericolo, nonché di difendersi con un unico e semplice movimento da ogni tipo di attacco.

Nella ferma convinzione che concetti di questo tipo, supportati in maniera inversamente proporzionale da ottime campagne di marketing, siano estremamente pericolosi se utilizzati in situazioni di reale necessità, è stato elaborato il seguente Programma che si basa su concetti e tecniche direttamente derivate dallo stile di arte marziale yawarado. Tutto quanto di seguito riportato è stato provato, testato e dimostrato in diverse sedi ed occasioni ad un pubblico di esperti di vari stili marziali, nonché nell’ambito di diverse federazioni nazionali.

L’origine della scuola Iokoana Ryu e dello stile in questa insegnato, nonché l’albo degli Insegnanti tecnici ed altre informazioni, possono essere reperiti nel sito www.yawarado.it.

Questo vuole essere il nostro contributo per una società migliore. Siamo pronti a condividerlo con chi si impegni con onestà e sincerità nel suo apprendimento.